Archivio della categoria ‘la posta della salute’

La posta della salute

Venerdì, 22 Novembre 2013

Ciao Maria sono Marina di Messina

Fisicamente, la vescica mi dà dei problemi, diciamo che è il mio punto debole, perciò soffro di cistite, ho fatto tante cure e sono andata da molti medici alternativi, ma non ho ancora risolto in modo soddisfacente questo problema. Mi puoi aiutare? Ti ringrazio e salutami tutti i ragazzi e ragazze dell’I.R.I.S. grazie.

Carissima Marina, grazie per i saluti. La cistite, cioè il processo infiammatorio della mucosa vescicale provocato da germi locali divenuti improvvisamente virulenti, è una malattia che sembra preferire i nativi di settembre e ottobre.

I suoi sintomi sono: frequenti minzioni, dolore ipogastrico, talvolta febbriciattole e, in certi casi, emissione di pus con l’urina. Pur non essendo una malattia grave, anche se molto fastidiosa soprattutto nelle forme cronicizzate, richiede sempre l’intervento del medico.

Si può comunque cercare di prevenire questa malattia con l’alimentazione corretta e naturale (basata sui cereali, verdure, legumi e piccole quantità di prodotti animali), che salvaguardi il buon funzionamento intestinale, dato che sono numerose le cistiti generate dal colibacillo.

Gli studiosi di macrobiotica e di medicina orientale assicurano che per problemi di vescica e di reni, sono efficacissimi i fagioli rossi (azuki), reperibili nei negozi di alimenti naturali e nelle erboristerie: si mangiano lessati in insalata o insieme ai cereali, e si beve anche la loro acqua di cottura. Con gli azuki si sono risolti disturbi vescicali e renali particolarmente tenaci.

In caso specifico di cistite conviene utilizzare anche l’infuso di Iperico, pianta che trovare dall’erborista. Se invece, c’è tempo e voglia di raccoglierla da soli, ricordate che l’Iperico cresce ai bordi delle strade, lungo i sentieri e i fossi, si raccoglie da maggio ad agosto, presenta un fusto eretto e ramoso, foglie ovali, grandi fiori gialli, profumo intenso e balsamico.

La ricetta:

Lasciare in infusione in un litro d’acqua, per quindici minuti, 25 grammi di sommità fiorite di Iperico. Bere 4 tazzine al giorno.

Le posizioni del Reiki sono:

posizioni: 7° - 11° - 12° - 17 - 18° (vedi libro ,”Perché sono diventata Reiki Master”) infine fare l’autotrattamento.

Farsi aiutare dai cristalli:

mettere sul 5° chakra: Agata blu oppure Haulite o Topazio azzurro tenere sulla pelle nuda per 20 minuti Usare il cristallo di rocca oppure il Agata blu o Lapislazzuli o Ambra a forma di piramide e fare un elisir (metti la piramide in un bicchierone d’acqua per tutta la notte e il giorno) e bevi la sera prima di coricarti.

Cromoterapia :

mettere sul ventre un quadratino di seta 10×10 cm:grigio per una settimana, poi cambiare

sulla schiena un quadratino di seta 10×10 cm: verde scuro all’altezza dei reni, per una settimana, poi cambiare il quadratino e metterne uno nuovo, fino a scomparsa del problema.

Un ultimo consiglio, elimina asparagi, crescione, porri , bere molto succo di limone e grandi bagni caldi.

Auguri M.R.