FORZA E CORAGGIO

Mi sembra di sentire la sua mano forte che stringe la mia;
mi sembra di vedere i suoi occhi sorridenti e di ascoltare le sue parole, rivolte in questo momento particolarmente a me:
Non avere paura!“.

 

Queste poche righe conservate in un angolino del mio desktop e mai più rivisitate, oggi sembrava mi dicessero “ Guardami, Pier ! Pensa a com’eri nel marzo di quest’anno: deluso, amareggiato dagli avvenimenti e dalle avversità che ti assalivano. Hai voluto tener duro ed ora gioisci del risultato che ti sei guadagnato con fiducia e perseveranza.

Ciò significa non mollare mai se ritieni giusto ciò che fai: i risultati non tarderanno ad arrivare e magari ti si apriranno anche altre prospettive. Al massimo, quando da solo non puoi farcela, ci sarà sempre qualcuno a te vicino e che conosci, o anche non conosci poco importa, che ti farà da pungolo o ti tenderà una mano o ti suggerirà quel quid che ti basta per andare avanti con le sole tue forze.

Uno di questi sei tu stesso, o meglio il tuo Io interiore, il tuo alter ego, colui col quale potrai lamentarti sempre senza che lui si offenda mai e se proprio sei sordo ai suoi suggerimenti c’è sempre qualcuno oltre a te stesso che provvederà a farti da otorino ed a risvegliarti dal torpore o disperazione in cui sei caduto.

Pier

.

 

 

 

Vuole lasciare un Commento?

You must be logged in to post a comment.