Sulle Costellazioni Familiari

Ciao Maria, sono una persona molto razionale, ma ultimamente la situazione familiare che vivo diventa sempre più insostenibile, da anni seguo uno psicoterapeuta con scarsi risultati. L’impressione che ho ultimamente è che ciò che sto tentando di risolvere con lo psicoterapeuta, in realtà è come se questi problemi appartenessero ad un’altra persona; le strategie consigliatemi sono come se mi scivolassero addosso gli strumenti non riesco ad utilizzarli, mi sfuggono, colgo solo l’eco di ciò che mi viene detto e consigliato. Ho sentito parlare da una tua allieva delle Costellazioni familiari, di sistemi, di esperienze che in realtà non sono nostre, disarmonie che ereditiamo, pesi che ci portiamo da un’altra vita ecc… vorrei saperne di più.
Un abbraccio Milena da Torino.

Ciao Milena, il seminario di Costellazioni familiari mette in luce tutto ciò che non viene espresso all’interno del nucleo familiare, nelle relazioni tra genitori e figli e anche tra partner nella famiglia acquisita, le parole non dette, gli abbracci non dati e soprattutto le lacrime che non siamo riusciti a versare, tutto questo dolore si sedimenta, si congela, crea un nucleo pesante di silenzio, di energia addensata che passa da una generazione all’altra come una incomprensibile eredità di sofferenza.

Grazie, alle Costellazioni Familiari e all’Approccio Fenomenologico possiamo oggi individuare e sciogliere questi nodi dolorosi e riportare luce, amore, gioia, comprensione, pace e armonia nelle relazioni con i nostri cari. Inoltre sciogliere i nodi che ci legano al passato significa evitare che i nostri figli portino nella loro vita il peso del nostro destino. Se vuoi farti l’esperienza, puoi partecipare come osservatrice e poi se lo desideri puoi farti Costellare, le prossime date sono il 17 aprile dalle ore 11 mi raccomando prenotati. Un bacione maria

Vuole lasciare un Commento?

You must be logged in to post a comment.