La posta dell’Iris

Cara Maria, mi scrive Giovanna di Asti, Che cos’è ‘amore? Ho vent’anni e credo di non saper rispondere in modo intellettuale a questa domanda, puoi darmi tu una risposta? Come fare a riconoscerlo? Bacio tutti i soci dell’I.R.I.S. e un bacio grande per te.

Che domanda!!! Giovanna, devo confessarti che mi hai messo in difficoltà.

Ho meditato per una settimana localizzando lo scopo della meditazione sulla domanda : che cos’è l’amore?E’ una domanda che si pongono, in un modo o nell’altro, tutti gli individui adulti e pensanti, ma non è una domanda facile come sembra.

Ci si potrebbe anche chiedere quando si prova amore, o la ragione per cui si ama certa gente e non atra.

E’ una domanda che non possiamo porre a noi tessi, in quel momento della vita in cui viene da chiedersi perché lo si prova e, come si possa esprimerlo senza paura di delusioni o di rifiuti.

Da sempre gli uomini e le donne hanno cercato di comprendere questa emozione.

La Bibbia dice che Dio è amore. Le religioni possono avere punti di vista molto differenti su Dio e la divina Verità, ma sono tutte d’accordo nell’affermare che l’amore è un’emozione di tale intensità da far dimenticare perfino se stessi.

I filosofi hanno descritto l’amore come l’unione definitiva di due anime, l’espressione spirituale più profonda.

L’amore è stato descritto semplicemente come un’attrazione sessuale o biologica ma, anche se il sesso può essere un’importante espressione d’amore, chiunque abbia mai provato le gioie e le pene d’amore ben sa che il sesso ne è solamente un elemento e non certo la causa prima.

Ci si ama per ragioni più profonde e misteriose.

L’amore non ha limiti, si amano gli amici, i compagni, i fratelli, i parenti, i genitori, la musica, l’arte, le idee, gli sport e gli animali. In altre parole, si può praticamente amare tutto e tutti e provare un amore diverso per ogni persona.

I filosofi possono dire che l’amore è l’espressione esteriore dell’esistenza, le religioni possono descriverlo come l’essenza di Dio.

Per la psicanalisi l’amore è l’espressione delle libido, il desiderio di vivere e gioire di tutto quanto è costruttivo e benefico, dividendolo con gli altri.

In realtà, forse, tutte queste spiegazioni sono corrette, ma l’astrologo aggiungerebbe anche che l’amore è quella distinta necessità umana generata dall’influenza del pianeta Venere, è tradizionalmente definito il pianeta dell’amore.

1.     Gli astrologi dicono che vi sono dodici modi d’amare,provo ad elencarle: 1° chi prova un amore molto passionale, diretto e intenso, che provoca conflitti, questo modo fa nascere un amore pesantemente egocentrico e fortemente motivato dall’interesse personale.

2.     Chi prova un amore molto controllato. Si può bruciare di desiderio d’amore, ma ci si tiene calmi finché non è possibile ottenere una soddisfazione completa. Amore sincero e leale da consentire di darsi completamente a una sola persona.

3.     A chi è fin troppo facile donare amore. Dà a tutti un po’ di se stessa e non ne resta abbastanza per la persona a cui tiene di più. Si vorrebbe poter parlare e fare l’amore con tutti.

4.     A chi è estremamente devoto e affettuoso, attratti da forme più profonde d’amore, forti e deboli allo stesso tempo: disposti a sacrificare tutto, ma con il terrore di essere feriti, perciò si pone sulla difensiva e si fa dominare dall’inconscio.

5.     Chi vive l’amore in modo intenso e passionale, ma in qualche modo egoista: ama chiunque lo ami, si è orgogliosi e arroganti, per ammettere di avere necessità dell’amore, in pratica è solo desiderio di possesso.

6.     Chi ha basi emotive e idealiste, i sentimenti d’amore li sbarazzano, hanno il terrore del rifiuto e spaventati dall’idea di ammettere i loro difetti, perciò rende difficile per loro trovare il modo giusto di dare amore.

7.     La cosa più importante per loro è l’amore in sé, possono sacrificare tutto, e spesso lo fanno, per le persone amate. L’apparente mancanza d’amore nel mondo li fa soffrire tremendamente, sono devoti e lealisti, ma anche vendicativi.

8.     L’amore è intenso, amano col corpo, con la mete e con anima, spesso l’amore e il sesso sono la stessa cosa per loro, chiedono che gli sia dato tutto, questo li rende curi di essere corrisposti e li fa esigere una devozione una lealtà assolute.

9.     Chi ha un sentimento d’amore gioioso e aperto non anno vivere senza l’amore, sanno amare le idee, i sogni, la gente, tutto, ma soffrono attraverso l’amore, quando si rendono conto dell’odio esistente sulla terra.

10.                       L’amore è controllato e prudente, hanno paura di essere feriti, rifiutati delusi, perciò non danno amore se non sono certi di essere ricambiati, chiedono prove: regali, affetto, attenzioni e saranno sinceri e leali.

11.                       L’amore è inconsistente, ma aperto e generoso, vogliono amare qualcuno ma non ci riescono, sognano un amore ideale, che non si materializza.

12.                       L’amore è fatto di sacrificio, amano tutti coloro che li altri non amano, amano incondizionatamente, senza vere qualcosa in cambio.

Fai adesso tu le debite analisi,ma ti posso consigliare per il futuro il mio modo di vivere l’amore; viviti amore quando si presenta e non pentirti mai.

Baci Maria R.